L’imbianchimento

Fra le tecniche di coltivazione da eseguire nell’orto troviamo l’imbianchimento, tecnica che permette di rendere le verdure da taglio come lattuga o radicchio più saporite e tenere. Vediamo come…

Tecniche di coltivazione: l’imbianchimento
imbianchimentoL’imbianchimento è una tecnica di coltivazione che consiste nel riparare dalla luce gli ortaggi come il radicchio o la lattuga, cioè ortaggi da foglia o da costa, per impedire la produzione di clorofilla e quindi rendere le foglie o il fusto di colore chiaro. L’imbianchimento ha lo scopo di rendere le parti commestibili degli ortaggi croccanti e molto più saporite; al tempo stesso, però, gli ortaggi che subiscono l’imbianchimento sono meno ricchi a livello nutrizionale. L’imbianchimento permette di avere le coste o i fusti più ricchi di acqua, non sono fibrosi come nel caso di una coltivazione normale (questo è importante soprattutto per ortaggi come il cardo che per la loro fibrosità a volte non risultano commestibili), perdono il sapore amaro e le parti bianche sono tenerissime. L’imbianchimento si può effettuare rincalzando il terreno alla base della pianta o legando le foglie o le coste con rametti o elastici stando attenti però a controllare che le foglie siano ben asciutte: gli ortaggi continuano a crescere per poi essere raccolti quando raggiungono la dimensione desiderata. In alcuni casi si può eseguire l’imbianchimento poco prima della raccolta o anche lasciando le radici degli ortaggi al buio per cui la ricrescita successiva darà un ortaggio bianco. Approfondimenti sul sito dell’almanacco di Barbanera.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *