Le centraline per irrigazione: 2 consigli per la scelta

Le centraline per irrigazione servono per chi possiede un giardino, un orto o un terreno coltivato è molto importante irrigare quotidianamente per contribuire alla crescita dei frutti o dei vegetali o semplicemente per evitare che il terreno si secchi.

Se si vogliono ridurre i tempi e eliminare la fatica per le operazioni quotidiane di irrigazione si può decidere di automatizzare l’erogazione di acqua tramite l’installazione di una centralina.

L’impianto di irrigazione automatizzato serve per impostare il flusso di acqua, l’ora di attivazione e la durata, garantendovi così un apporto continuo di acqua senza dover sprecare tempo e fatica.

Le diverse tipologie di centraline per irrigazione

In commercio sono disponibili tantissimi modelli di centraline per irrigazione differenti per funzioni, costi, marchi, materiali e installazione per poter individuare quello più adatto alle vostre esigenze è opportuno conoscere le caratteristiche principali di ogni tipo.

Per scegliere l’impianto di irrigazione perfetto per il vostro giardino innanzitutto bisogna decidere se acquistare una centralina esterna o interna, la prima viene collocata all’interno dell’abitazione mentre la seconda si installa nelle zone esterne.

centraline per irrigazione

Le centraline per irrigazione interne sono più comode per chi non vuole uscire di casa per attivare l’impianto, mentre quelle esterne presentano un box stagno per proteggere i componenti dall’umidità e dagli agenti atmosferici. Tutti i modelli di centraline per irrigazione funzionano tramite un timer che attiva automaticamente un’elettrovalvola che si apre e si chiude per erogare o meno acqua. Se si ha bisogno di irrigare diverse zone del giardino si possono installare più elettrovalvole, attivabili separatamente tramite i comandi della centralina.

In base alle funzioni le centraline per irrigazione possono dividersi in timer a batteria da rubinetto o programmatori wifi e smart. Le centraline per irrigazione a batteria sono le più semplici da utilizzare, mentre quelle wifi o smart sono dei veri e propri programmatori gestibili tramiti smartphone o computer.

I modelli di centraline a batteria e i programmatori smart

In base alle proprie esigenze si può optare per l’acquisto di centraline per irrigazione a batteria o per modelli più performanti e tecnologici come i programmatori smart o wifi. Se si ha la necessità di irrigare una terrazza o un piccolo giardino non è necessario comprare degli impianti automatizzati complessi e super tecnologici, ma preferire un impianto alimentato a batteria con una sola elettrovalvola. La centralina per irrigazione a batteria è composta da un’unica elettrovalvola e da un timer e può essere installata nelle zone esterne.

Con questa tipologia di centralina si può impostare il periodo di irrigazione, il flusso di acqua e la durata, ma solo per una determinata zona di terreno. Il costo per questi semplicissimi impianti si aggira intorno ai 25-50€ e sono perfetti per irrigare appezzamenti di terreno di piccole- medie dimensioni.

Per chi ha la necessità di innaffiare diverse zone (orto, terrazza, giardino, frutteto) e di impostare differenti orari di irrigazione è opportuno optare per centraline più complesse e innovative, come i programmatori smart.

Le centraline smart presentano alcune funzioni base: gestire diverse zone (minimo 4-5 fino ad un massimo di 9), inclusione ed esclusione di alcune stazioni, impostazione di orologio e calendario, valvola di controllo del sistema e avvio della pompa per fornire acqua all’impianto.

In aggiunta alle funzioni base è presente un sensore della pioggia che interrompe l’irrigazione in presenza di precipitazioni, una batteria di backup per ripristinare l’impianto in caso di interruzione o sospensione della corrente elettrica.

Una delle caratteristiche più importanti di queste innovative centraline è il collegamento diretto tramite smartphone o tablet con le centrali meteorologiche per monitorare e attivare l’impianto a seconda del clima presente in quella determinata zona, permettendo così un ulteriore risparmio di acqua e corrente elettrica.

Le centraline smart hanno dei costi più elevati rispetto ai modelli più semplici, in generale tra i 150-200€

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *