L’anemone, il fiore dell’amore breve

Per gli antichi era il fiore del vento, a causa dei petali delicati del fiore: forse per questo l’anemone nel linguaggio dei fiori è considerato il simbolo dell’amore di breve durata o addirittura dell’abbandono. In ogni caso l’anemone è un fiore molto decorativo e colorato: fiorellini rossi, blu, bianchi, rosa. Proveniente dal Sud America, dall’Europa e dal Sudafrica, l’anemone è una pianta senza nemici, conosciamola meglio.

anemoneL’anemone è una pianta erbacea perenne della famiglia delle ranunculaceae che comprende almeno un centinaio di specie diverse che provengono dall’Europa, dal Sudafrica e dal Sud America. Si presenta con fiori colorati: rossi, blu, bianchi, rosa e viola. Tra le specie maggiormente coltivate: l’anemone japonica, molto decorativa, che si presenta con fiori grandi, a volte a fiore doppio, di colore rosso, rosato o bianco; l’anemone coronaria, che si trova generalmente in due varietà, l’anemone de Caen, a fiore singolo, e l’anemone St. Brigid, a fiore doppio o triplo, di colore rosso, blu o viola; l’anemone fulgens che presenta fiori colorati rosso acceso. L’anemone sboccia dalla primavera all’autunno, mediante divisione dei cespi o tramite talea di radici, ma anche utilizzando i piccoli rizomi, ovvero il rigonfiamento delle radici. Se i rizomi risultano secchi conviene tenerli almeno due ore in acqua. L’anemone si può interrare in vaso o in giardino: il terriccio deve risultare fresco e l’esposizione deve essere ombreggiata. I rizomi devono essere ritirati dal terreno per il riposo invernale. L’anemone si può piantare anche tramite il seme, a fine estate in modo da ottenere la pianta la primavera successiva. L’anemone è un fiore velenoso, anche se non esageratamente: ma può irritare le mucose e la pelle, anche degli animali. Per quanto riguarda le annaffiature, l’anemone deve avere un terreno sempre umido, ma senza eccedere proprio per non far marcire i rizomi. Quando la fioritura è completamente terminata è necessario sospendere le annaffiature per poter fare seccare la pianta, in modo da prepararsi al riposo invernale. Normalmente l’anemone non è attaccato da parassiti o da malattie: i bulbi solo rischiano di essere attaccati da insetti e parassiti se sono troppo bagnati. Il significato dell’anemone non è molto allegro: è il simbolo della brevità delle gioie d’amore e anche dell’abbandono… Quindi meglio evitare di regalarli e tenerli solo nel proprio giardino!

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *