Il calendario dell’orto: istruzioni su semine e raccolti

Coltivare un proprio orto per hobby o per necessità può essere la risposta ad una vita più sana e meno cara. Spesso, però,  non essendo l’agricoltura il nostro mestiere, possono risultare difficili cose banali come lo scegliere il periodo di semina o di raccolta. A questo scopo può essere molto utile consultare il calendario dell’orto…
Negli ultimi tempi la coltivazione dell’orto, che sia in balcone o in un terreno, è tornata di moda, vuoi per passione, per pollice verde o semplicemente per risparmio. Avere a disposizione frutta e ortaggi freschi e sicuramente non trattati con sostanze chimiche è un’idea allettante per molte persone. Non essendo il proprio mestiere, però, è facile non conoscere le regole base per la coltivazione dell’orto, come ad esempio quando seminare, quando trapiantare o quando raccogliere le verdure e i frutti. Per avere le idee chiare su come coltivare il proprio orto si può consultare e tenere a portata di mano il calendario dell’orto. Come ci viene spiegato sull’ Almanacco di Barbanera, esiste un metodo tradizionale e un metodo biodinamico per la coltivazione dell’orto. Nel metodo tradizionale vengono elencate tutte le azioni da compiere mese per mese a seconda delle fasi lunari; il ciclo della luna è di 29 giorni e mezzo durante i quali la luna gira intorno alla terra e, durante questo mese, chiamato sinodico, vi sono due fasi, la crescente e la calante. Con il metodo biodinamico, invece, si prende in considerazione per il calendario dell’orto il mese siderale, ovvero il percorso che compie la luna intorno alla terra fino a tornare in congiunzione con una stella prefissata invece che con il sole. Il percorso si compie in  27 giorni e mezzo e si suddivide in una fase ascendente, durante la quale la luna attraversa le costellazioni dal Sagittario al Toro e favorisce il sistema linfatico delle piante, e una fase discendente, nella quale la luna attraversa le costellazioni dai Gemelli allo Scorpione favorendo la crescita delle radici. Ogni costellazione sviluppa, poi, una specifica parte della pianta; ad esempio le costellazioni di Terra favoriscono le radici, quelle di Aria i fiori, quelle di Acqua le foglie e quelle di Fuoco i frutti. Sul sito di Barbanera è possibile consultare sia il calendario dell’orto tradizionale sia il biodinamico, entrando nella sezione “Lunario”, e scegliendo il mese di interesse. Si potranno avere, quindi, informazioni su cosa piantare nella prima metà di uno specifico mese, cosa trapiantare nella fase calante o ascendente di un altro mese, e così via. Sul sito Giardinaggio Facile, nella sezione dedicata all’orto, oltre a delle istruzioni base per la preparazione dell’orto alla coltivazione degli ortaggi, si può consultare il calendario dell’orto, più specificatamente il calendario delle semine: per ogni mese dell’anno, infatti, sono indicate quali semine devono essere eseguite. Un altro sito a cui si può far riferimento è quello di Sempreconme, in cui, nella sezione “Campagna”, vi è una parte dedicata al calendario dell’orto con tutte le istruzioni, suddivise mese per mese, sull’orto, il giardino e il frutteto. Sul sito vengono illustrate, per il mese scelto, le informazioni sulla semina in letto caldo o sottovetro, semina in luogo riparato o tunnel, semina in piena terra e trapianti. Infine, sul sito di GreenMe, rivista online specializzata in tematiche ecologiche, entrando nella sezione degli approfondimenti, nella pagina “Guide”, è possibile consultare uno schema dedicato al calendario dell’orto; lo schema, suddiviso non per mesi dell’anno ma per ortaggi e frutta, fornisce informazioni veloci e dirette su quando seminare, quando trapiantare e quando raccogliere.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *